Taralli calabresi: guida definitiva all’acquisto della miglior qualità

Articolo Aggiornato il Settembre 27, 2019 da Giorgio Fontana

Taralli calabresi: guida definitiva all’acquisto della miglior qualità

I taralli calabresi, secondo la nostra modesta opinione sono il miglior snack sano e genuino.

La cottura tradizionale calabrese a volte può richiedere un po ‘di tempo, ma il lato positivo è che le ricette sono in genere molto semplici e spesso molto più facili di quanto si pensi.

Ed è quasi sempre migliore di qualsiasi prodotto commerciale che puoi acquistare.

Taralli calabresi: ecco come si producono nella migliore qualità

Taralli calabresi: guida completaL’intero processo di preparazione dei taralli calabresi inizia combinando un po ‘di lievito, acqua e zucchero.

Mentre il lievito sta facendo la sua cosa, unisci il resto degli ingredienti e mettilo nella ciotola del tuo mixer.

E’ solo una questione di aggiungere la miscela di lievito e lasciare che la miscela del tuo stand “impasti” l’impasto per circa 10 minuti.

Per questa particolare ricetta di taralli, adoriamo usare il nostro robot da cucina con il gancio per impastare.

Teniamo l’impostazione più bassa per evitare il surriscaldamento.

(In alternativa, puoi impastare la pasta alla vecchia maniera)

L’obiettivo è ottenere un impasto liscio ed elastico.

Una volta che l’impasto è stato impastato (manualmente o meccanicamente), mettilo in una ciotola pulita e asciutta e coprilo liberamente con un involucro di plastica.

Puoi anche coprirlo con un canovaccio pulito.

Lascialo riposare per almeno un’ora.

Durante questo periodo di riposo, la struttura del glutine si rilassa e l’impasto “riposato” sarà molto più facile da stendere.

Metti la palla di pasta su una tavola di legno non infarinata, impastala alcune volte prima di separare la pasta in quarti.

Tagliala ogni quarto in 16 pezzi con il raschietto per pasta.

Usa una bilancia per alimenti per assicurarti che ogni pezzo di pasta pesa circa 25 grammi.

Ora è il momento di iniziare a rotolare … prendi ogni pezzo da 25 grammi di pasta e arrotolalo in una corda ovunque lunga 8-10 pollici e circa ¼ pollici di diametro, circa le dimensioni di una matita. Unire le due estremità insieme per formare un anello allungato e allinearle su una tavola di legno.

Non è necessario infarinare il tagliere quando si rotolano i taralli.

Sentiti libero di adattare qualsiasi forma di anello quando stai preparando questi taralli; non esiste una forma giusta o sbagliata, è una questione di gusti personali.

Una volta che ho trasformato circa la metà dell’impasto in taralli, portiamo una grande pentola d’acqua a fuoco lento.

Fai cadere 3-4 taralli alla volta (senza affollamento) nell’acqua bollente.

Non appena si alzano verso l’alto, rimuovili con un cucchiaio forato e posizionali su una griglia per asciugare all’aria.

Ci vogliono solo pochi secondi per far salire i taralli verso l’alto.

Una volta completato questo passaggio, sei pronto per cuocere i tuoi taralli.

Posizionare i taralli direttamente sulle griglie del forno e li infornerò a 375 ° F per circa 10 minuti, quindi ridurrò la temperatura del forno a 350 ° F per altri 10-15 minuti.

Il prodotto finale dovrebbe essere marrone dorato e croccante.

Se preferisci che i taralli calabresi abbiano meno scricchiolii, inizia a controllare la consistenza dopo 15 minuti (del tempo totale di cottura) ed estraili quando vuoi.

Taralli Calabresi: tutto quello che c’è da sapere per acquistarli di qualità

Un nostro collega ha recentemente condiviso la ricetta di sua madre per questi croccanti e avvincenti taralli.

Lei è originaria dalla bellissima regione della Calabria, nel sud Italia, della città di Cosenza.

Il nostro collega dice che sua madre, insieme alle sue amiche, realizza questi taralli come attività di raccolta fondi per la loro chiesa locale.

Dal momento che queste donne producono migliaia di questi taralli, usano un attacco di salsiccia per spremere l’impasto in lunghe bobine.

Quindi si tratta solo di tagliare l’impasto e formare gli anelli. È proprio un’idea geniale!

Taralli calabresi: ecco tutte le varianti in commercio

Come già detto, ci sono davvero tante varianti di questo semplice snack italiano.

Puoi scegliere di aggiungere (o non aggiungere) lievito, acqua, uova, vino, finocchio, anice, rosmarino, sale, pepe nero, scaglie di pepe rosso … c’è così tanto spazio per la creatività!

Vorremmo anche ricordare che i taralli provengono da molte diverse regioni in Italia, come Bari (taralli Baresi), Puglia (taralli pugliese), Calabria (taralli calabrese), Napoli (taralli napoletani) e così via.

Naturalmente, ogni posto ha il suo punto di vista sui taralli.

Taralli calabresi: ecco la migliore ricetta fai da te e per diventare un vero intenditore

INGREDIENTI

  • 2¼ cucchiaini di lievito secco attivo 8 grammi
  • 1 cucchiaino di zucchero semolato
  • 1 tazza di acqua tiepida
  • 1 kg di farina per tutti gli usi circa 8 tazze
  • 1½ cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di semi di anice colmo
  • ¾ tazza di olio d’oliva
  • 1 tazza di vino bianco

ISTRUZIONI per fare i migliori taralli calabresi

In una piccola ciotola, unisci lievito, zucchero e acqua.
Mescolare e lasciare riposare per 10 minuti (diventerà schiumoso).

Nella ciotola di un robot da cucina, unisci il resto degli ingredienti.
Aggiungi la miscela di lievito.

Con il gancio per impastare impastare per circa 10 minuti fino ad ottenere un impasto elastico morbido e liscio.

In alternativa, puoi impastare a mano.

Coprire liberamente con un involucro di plastica e un canovaccio e lasciare riposare l’impasto per almeno 1 ora.

Posizionare la palla di pasta su una tavola di legno non infarinata.
Impastare la pasta per circa 1 minuto.

Separare l’impasto in quattro parti (coprire l’impasto che non si sta utilizzando).

Taglia ogni quarto in 16 pezzi. (ogni pezzo dovrebbe pesare circa 25 grammi, quasi 1 oncia).

Arrotolare ogni 25 grammi di pasta in una corda di circa 8 pollici di lunghezza e ¼ di diametro (circa le dimensioni di una matita).

Unire le due estremità insieme per formare un anello allungato e allinearle su una tavola di legno.

(Non è necessario infarinare il tagliere quando si rotolano i taralli. Sentirsi liberi di adattare qualsiasi forma di anello quando si producono questi taralli; se si desidera taralli sottili e croccanti, il diametro deve essere spesso ¼ di pollice).

Assicurarsi di premere saldamente le estremità insieme.
Portare a ebollizione una grande pentola d’acqua, quindi ridurre il calore in modo che l’acqua cali.

Immergi i taralli in acqua bollente; 3-4 alla volta.

Una volta che emergono verso l’alto, rimuovili con un cucchiaio forato.

Il processo di ebollizione (per lotto) dovrebbe richiedere meno di 15 secondi.

Posizionare sulla griglia di raffreddamento per drenare.

Ripetere il processo fino a quando tutti i taralli sono stati bolliti.
Collocare i taralli bolliti direttamente sulle griglie del forno o su una teglia da forno foderata di pergamena.

Cuocere in forno preriscaldato a 375 ° F per 10 minuti, quindi abbassare il calore a 350 ° F per altri 10-15 minuti fino a doratura e croccante. (Posizionare la griglia al centro).

Taralli calabresi: ecco dove acquistare la miglior qualità

Dopo aver letto fino a questo punto il nostro blog, puoi ritenerti un vero e proprio esperto nella produzione di taralli calabresi.

Il tempo è sempre fondamentale per ogni cosa, se non hai tempo di produrli dovrai affidarti a veri professionisti…

Ma come fare per scegliere il miglior produttore?

Semplice…

Affidati alla nostra esperienza, da oltre 10 anni collaboriamo con un forno locale che produce la miglior qualità di taralli calabresi.

Qui di seguito potrai vedere i principali prodotti da forno che produce, al miglior prezzo online:

  • ,

    Frese Bianche Tradizionali g 400

    5.00 Su 5
    3,10
  • ,

    Frese Integrali Caserecce – Lievito Madre g 500

    5.00 Su 5
    4,50
  • ,

    Frese Integrali Tradizionali g 400

    5.00 Su 5
    3,10
  • ,

    Taralli fatti a mano calabresi g 400

    4.67 Su 5
    3,40
  • ,

    Tarallini con Peperoncino di Calabria g 250

    0 Su 5
    2,50
  • ,

    Tarallini di Calabria con Cipolla rossa di Tropea Calabria Igp g 250

    5.00 Su 5
    2,50
  • ,

    Treccine calabresi con Olio Extravergine di Oliva g 200

    5.00 Su 5
    2,50
  • ,

    Treccine calabresi con Peperoncino di Calabria

    5.00 Su 5
    2,50
  • ,

    Treccine con Finocchietto selvatico calabresi g 200

    4.83 Su 5
    2,50
  • , ,

    Treccine di Calabria con Cipolla rossa di Tropea Calabria Igp g 200

    4.75 Su 5
    2,50

Condividi questo post


has been added to your cart.
Check-out
0
Spendi 70,00 ancora per ricevere la spedizione gratuita in Italia IT .
Il tuo carrello è vuoto

Non hai ancora inserito alcun prodotto

Browse Products

Non stavi lasciando il carrello così, vero?

Inserisci la tua e-mail qui sotto per salvare il tuo carrello. Riceverai un codice sconto del 10% da utilizzare per fare acquisti su tutti i prodotti del nostro sito.

Pre - Ordina Ti informeremo quando il prodotto sarà disponibile per acquistarlo. Si prega di lasciare il proprio indirizzo e-mail valido di seguito.
Apri chat
Bisogno di aiuto?
Ciao hai bisogno di aiuto?